Araldica

Araldica

L’araldica come fonte iconografica da indagare per un più corretto inquadramento e attribuzione dell’oggetto d’arte
Partenza secondo semestre (da febbraio)
Docente
Ilaria Buonafalce
Livello Intersettoriale
7 lezioni – solo live streaming (con recupero contenuti on demand)
il martedì ore 10-13
Partenza 14 maggio
CALENDARIO
14-21-28 maggio
4-11-18-25 giugno
2 luglio (eventuale recupero)
I corsi saranno attivati con un minimo di 8 iscrizioni e chiusi con un tetto massimo di 18

 

ARALDICA

Una fonte iconografica da indagare per un più corretto inquadramento e attribuzione dell’oggetto d’arte, per la comprensione dei legami fra araldica e storia dell’arte.

Si studieranno le funzioni dell’araldica nell’uso della società nobiliare e della società civile quali quella ecclesiastica, degli abitanti dei borghi e delle città, dei mercanti e artigiani, dei contadini. 

Il corso si sviluppa partendo da una introduzione per comprenderne le funzioni storiche per poi addentrarsi nella metodologia scientifica per l’identificazione degli elementi araldici (stemmi, imprese, divise, ex libris, collari…) nelle diverse epoche storiche, attraverso esemplificazioni della sua applicazione, nei vari settori delle arti pittorica e decorative, quali segni d’identità, marchi di possesso, motivi decorativi e stemmi riprodotti su abiti militari e civili, sull’architettura, mobili e tessuti, libri, sigilli, monete, oggetti d’arte e oggetti d’uso.

Saranno affrontati esempi emblematici di problemi storico-artistici  con connessione alle indagini araldiche e suggerita una bibliografia essenziale finalizzata a un esercizio di ricerca professionale.