Araldica | con Gabriele Reina

Araldica | con Gabriele Reina

 

L’araldica come fonte iconografica da indagare per un più corretto inquadramento e attribuzione dell’oggetto d’arte
Orario
martedì
dalle 17.30/18 fino alle 20.30/20.45
Date
Inizio corso 7 Maggio
Maggio 7-14-21-28
Giugno 4-11-18-25
Docente
Gabriele Reina
Livello
Intersettoriale
8 lezioni
Per chi opta per la frequenza in differita dovrà sostenere un esame finale per il riconoscimento del corso ai fini del diploma
I corsi saranno attivati con un minimo di 8 iscrizioni e chiusi con un tetto massimo di 18

Araldica

Una fonte iconografica da indagare per un più corretto inquadramento e attribuzione dell’oggetto d’arte.

  • Breve storia dell’araldica: funzioni; araldica civica, nobiliare e conseguenti applicazioni artistiche (tutti i settori delle arti).

  •  Metodologia scientifica per identificare uno stemma e la sua area di provenienza geografica. Differenze stilistiche. Ornamenti esteriori dello scudo, corone di rango, stilemi, grafismi.

  • Testi di riferimento (bibliografia essenziale e di approfondimento), loro uso, finalizzato alle ricerche professionali.  Stemmari Livro da Nobreza, Libro Cavalieri di Santiago, Burke’s e Debrett, Siebmacher, Polonia, Ungheria, Spreti, Crollalanza, Libri Orsini Codice 1390. Araldica Svizzera. Araldica francese.

  • I geroglifici del Rinascimento. Le imprese, divise, ex libris, araldica ecclesiastica.

  • Lezioni di araldica applicata al mercato antiquario: esempi emblematici di problemi storico-artistici  con connessione alle indagini araldiche, ripercussioni delle informazioni araldiche sul valore e la classificazione degli oggetti d’arte, esempi di opere a decoro araldico.

  • Esempi di legami fra araldica e storia dell’arte, negletto “registro civile” . Dama Ermellino, Watson Taylor, Dama dell’Unicorno, Corteo di Massimiliano, Albrecht Dürer, Michelangelo, Filippo Juvarra, Livro da Nobreza, Vetrate del Brou.

  • Araldica e architettura. Giustiniani Gravina di Puglia. Borromini, Tettuccio d’Oro, Palazzo Litta, Castello Sforzesco, Castello degli Ossolinski, Finestra di Tomar, Aquila di Toledo, Stufe maiolicate.

  • I maggiori collari degli Ordini Cavallereschi. Come riconoscere le onorificenze nella ritrattistica e risalire agli effigiati.