Diploma Perito d-arte in Gioielli

Perito d’arte sul Gioiello. Nuovo Diploma specialistico

La figura che Corsi Arte intende formare con questo nuovo percorso completo è quella del Perito d’Arte nell’ambito del Gioiello ovvero un Consulente tecnico in specialità, la figura professionale chiamata a coniugare competenze storico-stilistiche e tecniche.

Un corso dedicato a tutti coloro che desiderano approfondire la materia, designer, collezionisti, intenditori e operatori del settore che ogni giorno si imbattono in pezzi di difficile lettura e collocazione storico stilistica.

Le competenze

Il Perito in Gioiello è una figura professionale che grazie alle sue specifiche e approfondite competenze, storiche, stilistiche, tecniche, è deputato a fornire un accertamento di autenticità dell’opera, attraverso la valutazione di datazione, storia e provenienza, stato di conservazione, e l’eventuale stima economica, ricostruendone in modo oggettivo (schedatura e portfolio immagini) e documentale (certificazioni, bibliografia, fonti)  le caratteristiche. 

Interazioni

Questa figura deve essere in grado anche di interagire ed eventualmente avvalersi di strumentazione tecnologica (microscopio) e di collaborazioni professionali specifiche come nell’analisi gemmologica e nel restauro.
In particolare lo stato di conservazione dell’opera, che nel campo dell’arte è un dato oggettivo imprescindibile, prevede la descrizione degli elementi costitutivi, delle alterazioni e dei degradi dei materiali, delle tipologie di intervento di restauro (conservazione, manutenzione, valorizzazione estetica): questo è l’approccio che si vorrebbe applicare anche al settore del gioiello.
Anche nell’ambito della stima la figura peritale dovrà conoscere il mercato (antiquariale, collezionistico e delle case d’asta, ma anche commerciale nello specifico quello delle pietre preziose), i suoi cambiamenti e le fluttuazioni così da indicare in modo corretto il margine discrezionale del valore del gioiello.

Il Diploma 

Comprende due corsi annuali di formazione, obbligatori; un corso specialistico biennale; e alcuni corsi brevi mirati al settore (per esempio Stima e valutazione, Legislazione sui preziosi e questioni professionali ecc.). Il percorso è ancora in via di definizione in tutte le sue parti ovvero il monte ore da destinare alle diverse attività didattiche.  

I due corsi di formazione, già curricolari, offrono un patrimonio completo e costantemente aggiornato di conoscenze storico-artistiche e tecniche e di competenze analitiche, in un percorso complementare e imprescindibile che nel corso della storia affonda nella continua dialettica fra tradizione e innovazione:

  • Gioiello del XV-XIX secolo

  • Gioielli del XX secolo

Il corso biennale specialistico prevede un excursus volto a una preparazione strutturata e sistematica di approfondimento dei settori di maggiore impatto sul mercato:

  • Il Gioiello francese del XIX secolo e il Gioiello italiano del XX secolo. Un excursus tra tradizione e innovazione 

Il percorso affronta a fianco dell’analisi storico stilistica, questioni di diagnostica del gioiello,  problematiche di conservazione e di restauro; lineamenti di gemmologia e di metallurgia; titoli, marchi e punzonatura; legislazione dei beni artistici e nello specifico sui metalli preziosi. Alle lezioni teoriche saranno affiancate visite (a laboratori orafi, di restauro, studi gemmologici) ed esercitazioni di attribuzione visiva e di schedatura diretta.

A completamento della formazione una serie di corsi, già curricolari, volti a fornire elementi per una lettura intersettoriale dell’arte:

  • Araldica

  • Stilistica

  • Iconografia

  • Stima e Valutazione 

  • Legislazione 

copyright CorsiArte