Diagnostica e tecniche artistiche

Diagnostica e tecniche artistiche

Storia delle tecniche artistiche dal Medioevo alla fine dell’Ottocento con approccio metodologico alla diagnostica
Orario
lun
14-17 o 17-19.45 (orario da definire in base alle richieste)
Date
ISCRIZIONI chiudono 14 dicembre
Partenza corso 7 Gennaio 2019
Docenti
Sandro Baroni, Elena Chiesa
Livello
Formazione 105 ore
Frequenza mono settimanale, lezioni da tre ore
I corsi saranno attivati con un minimo di 8 iscrizioni e chiusi con un tetto massimo di 15

DIAGNOSTICA E TECNICHE ARTISTICHE

Il corso prevede una formazione alle problematiche tecnico-artistiche in relazione alla diagnostica e all’esercizio peritale. Nella prima parte del programma si affrontano tematiche di ordine storico e metodologico generale, fondamentale ad un corretto approccio alla materia.

Vi sarà la presentazione di case history con la finalità di applicare le tecniche diagnostiche a casi concreti, per le attività di condition report che intendiamo affrontare in aula.

Nella seconda parte del corso si affronta l’aspetto applicativo in relazione a periodi e ambiti geografici determinati.

In relazione alle conoscenze di base degli allievi, da verificarsi comunemente al primo incontro, alcuni punti della parte monografica potranno essere anticipati, nello svolgimento del programma, in relazione ad un migliore e più adeguato percorso didattico.

Sezione I
Parte metodologica

Fondamenti o basi metodologiche per una storia delle tecniche artistiche:

Oggetto e finalità dell’indagine sulle tecniche artistiche

Tipologie dei “documenti”: le opere, la letteratura tecnica

Varietà di metodi: adeguarsi all’oggetto dell’indagine

La letteratura tecnico-artistica

Caratteristiche specifiche della letteratura tecnico-artistica

Breve storiografia della lettura delle fonti di tecniche artistiche

L’itinerario interpretativo: euristica, lettura, interpretazione, valutazione storica

Gli oggetti artistici come fonti di informazioni tecniche

Indagini conoscitive e diagnostica

Indagini fisico-ottiche

Indagini chimico-fisiche

Scelta dei metodi analitici e programmazione delle indagini diagnostiche

Interpretazione di risultati di campagne di indagini chimico-fisiche e fisico-ottiche

Valutazione storica del percorso di indagine

Correlare le emergenze documentarie alle conoscenze storico-artistiche

Completezza o dimensione del modello ricostruttivo

I criteri di valutazione storica o di attendibilità

PRESENTAZIONE DI CASE HISTORY con la finalità di applicare le tecniche diagnostiche a casi concreti, per le attività di Condition report che si svolgeranno nella Sezione III del corso).

Sezione II
Parte monografica (tecniche della pittura dal Medioevo alla Rivoluzione industriale)

Tecniche e materiali della tradizione della pittura

Tecniche e procedimenti della tradizione nella pittura

Sezione III
La pittura dell’Ottocento italiano: tecniche artistiche e indagini diagnostiche

Le lezioni affrontano alcuni momenti salienti della pittura dell’Ottocento italiano con uno sguardo attento alle pratiche artistiche: tecniche, colori, supporti, materiali antichi e di nuova produzione, che gli artisti agiscono secondo linguaggi individuali e per molti versi sperimentali. Un approccio tradizionalmente trascurato nello studio della pittura, affrontata secondo linee storico-critiche che privilegiano gli aspetti immateriali ed ideazionali. Concentrarsi sulla dimensione materiale dell’arte avvalendosi di strumenti della diagnostica scientifica, capace di arricchire in modo fondamentale, pur nella parzialità delle ricerche, la conoscenza della pittura dell’Ottocento italiano, significa immergersi nell’esercizio della pittura, cogliendo aspetti innovativi e di ricerca che ne costituiscono le peculiarità.

Le tecniche della pittura nella prima metà dell’Ottocento. materiali, modi operativi ed espressivi

Neoclassicismo e Romanticismo: le Accademie; idealità, sentimento e naturalismo; la trattatistica d’arte tra scienza e tradizione; la novità dell’antico; nuovi colori per la pittura.

A. Appiani

F. Hayez

G. Tominz

G. Carnovali

Incisione

Le tecniche della pittura nella seconda metà dell’Ottocento. materiali, modi operativi ed espressivi: la nascita di linguaggi sperimentali

La contestazione dell’Accademia e la sperimentazione artistica; la pittura en plein air; naturalismo e verismo; la fotografia; nuovi colori e materiali per Belle Arti: accoglimento e reazioni critiche; le Società Promotrici; i rapporti con i paesi europei.

Antonio Fontanesi

La pittura di macchia in Toscana. Giovanni Fattori

La pittura centro-meridionale

Il pastello. G. De Nittis; F. Zandomeneghi

La pittura lombarda. Scapigliatura e naturalismo

Il Divisionismo. G. Segantini; G. Pellizza; E. Longoni; A. Morbelli; G. Previati

Condition Report

Analisi tecnico-materica dei dipinti su supporto mobile

Individuazione di elementi essenziali per definire lo stato di conservazione

Esempi di stesura di Condition Report ed esercitazione